5 nodi fondamentali in sopravvivenza

Descrizione

In questo articolo vi voglio mostrare i 5 nodi, per me, fondamentali nella sopravvivenza o nel bushcraft, in allegato a questo articolo potete trovare anche il video di dimostrazione dell'esecuzione dei vari nodi.

Ho diviso in categorie i vari nodi, in base al loro principale utilizzo, che sono nodi di giunzione utilizzati principalmente per unire 2 corde, nodi di utilità sono quei nodi che hanno molteplici utilità e nodi tensionatori che servono, principalmente a mettere in tensione una corda.

Nodi di giunzione

Nodo piano: Questo è il più semplice e principale nodo da conoscere, serve ad unire due corde simili ( di diametro e fattezza ) e va utilizzato su corde che rimarranno in tensione perché sollecitato tende a sciogliersi, l'esecuzione è molto facile:

  1. Si mettono le due corde parallele
  2. Prendiamo le due corde e formiamo una X
  3. La corda che si trova sopa deve passare sotto all'altra e poi nuovamente sopra
  4. Con i due spezzoni si forma nuovamente una X ricordando di mettere sopra la corda che la prima volta abbiamo messo sopra
  5. E poi si procede nuovamente come al punto 3
  6. Ed in fine si tirano le estremita.

Nodo bandiera: Questo nodo ha la stessa funzione e caratteristiche del nodo piano e si può usare con corde di diametro diverso, senza esagerare, il procedimento è questo:

  1. Si procede come per il nodo piano fino al punto 4 compreso
  2. La corda che è sopra, preferibilmente quella più piccola, deve passare dietro a quella sotto e poi infilarsi fra le due corde della X precedente

Nodo doppio inglese: Questo nodo è utile per unire due corde diverse di spessore e fattezze e può essere anche sottoposto a sollecitazioni che non si scioglierà mai, ecco la procedura per eseguirlo:

  1. Si mettono le due corde parallele
  2. Partendo da una corda, pur che sia, si compiono due giri a ritroso sulla l'altra corda
  3. Si passa il capocorda, o dormiente, all'interno dei due avvolgimenti e si tira per completare la prima parte del nodo
  4. In maniera identica si procede anche con l'altra corda per i punti 2 e 3, ricordando di rispettare la stessa direzione di avvolgimento del nodo precedente
  5. Una volta effettuati i due nodi si fanno scorrere fino a che non si incontreranno

Nodi di utilità

Nodo barcaiolo: L'unico nodo di utilità, presentato nel video, è il barcaiolo, chiamato così probabilmente perché molto usato dai marinai per assicurare le cime delle barche a dei supporti o pali di vario genere, l'esecuzione è molto semplice ma il nodo è molto efficace, anche lui se sollecitato tende a sciogliersi:

  1. Compiere un intero giro con il corrente attorno al palo
  2. Passare d'avanti al dormiente a formare una X
  3. Ri compienre un'intero giro con la corda stando nella parte sotto rispetto al giro precedente
  4. Infilare il capocorda sotto la X creata in precedenza
  5. Tirare a concludere il nodo

Nodi di tensionamento

Nodo tarp: Questo non è sicuramente il suo nome, ma io non conosciendolo ho voluto usare questo anche perché l'uso principale, che ho visto, di questo nodo è per tensionare la corda del telo tarp, questo nodo si mette in tensione e si allenta molto facilmente ma, una volta messo in tensione, ha una buonissima tenuta.

  1. Si fisa la corda in un punto e si stende fino all'altro punto di ancoraggio
  2. Si fa passare attorno al punto di ancoraggio e si torna verso al primo punto per qualche centimetro ( 15/20 cm )
  3. Con il corrente ci si appoggia sopra la parte di corda che viene dal primo punto e si avvolge per tre volte nella parte verso il secondo punto
  4. Si passa sopra alla corda che ha fatto il giro dal secondo punto
  5. Si crea un'ulteriore avvolgimento sulla corda che proviene dal punto uno, sempre verso il secondo punto
  6. Si tira e si aggiusta il nodo

Conclusioni

Ci sono molti modi per eseguire uno stesso nodo, anche in base alle situazioni in cui ci troviamo ma io ho scielto queste procedure perchè le ritengo semplici ed adatte ad ogni situazione, almeno alla maggior parte. Non è affatto facile descrivere e capire come si eseguono i vari nodi solo a parole ( scritte ) o con video ed è per questo che ho voluto abbianre l'uno all'altro, spero di essere stato sufficientemente chiaro e che vi sia piaciuto l'articolo ed il video.

L'ultimo consiglio che vi dò è approfondire, provare e mettere in pratica per trovare l'esecuzione ed i nodi che più si adattano alle nostre esigenze.